Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
Ricette in pentola

Ricette in pentola

Menu
Tè verde: proprietà

Tè verde: proprietà

Possiede un gusto particolare, molto gradevole sia d'inverno che d'estate, nella bella stagione è ottimo consumato fresco con una spruzzata di limone, si consiglia di prepararlo giornalmente.
Si consiglia di preparare il tè in infusione con acqua calda ma non bollente (circa 80°) per non alterarne le proprietà benefiche.

Cenni storici
  
Il té verde si ricava dai germogli delle foglie e dalle foglie giovani della pianta conosciuta come "camellia sinensis".
Le sue origini sembra abbiano inizio in Cina si narra che l'imperatore Shen Nung fu il primo bevitore di té verso il 2700 a.C., mettendo le foglie della pianta dentro una brocca di acqua bollente dando così inizio a questa usanza .
Dal secondo secolo d.C. alcuni testi medici cinesi riportano i benefici ottenibili dal té, mentre un monaco giapponese, Eisai, nel 1211 d.C. scrisse un libro intitolato "mantenere la salute bevendo té".



Le proprietà attribuite a questa bevanda sono numerose, oltre ad  essere  un ottimo  antiossidante e   favorire l'eliminazione di grassi, nel corso dei secoli è stato usato per correggere malattie quali  allergie, arteriosclerosi, asma, colera, raffreddore, congestioni, tosse, depressione, diarrea, infezioni digestive, dissenteria,  fatica, mal di testa, epatiti, e tifo.
In Cina medicine prodotte con i polifenoli del té sono usati per trattare epatiti,   nefriti e leucemia. Il  té verde può eliminare i batteri.  Prenderlo con  i cibi  può ridurre il rischio di avvelenamento da alimenti,  può eliminare i  batteri  del cavo orale che causano carie  e alito  cattivo.
Se  da  un  lato c'è  chi ne decanta le proprietà miracolose, esiste anche chi le smentisce, resta il fatto che costituisce un'ottima bevanda di cui farne tranquillamente uso.
Un' interessante proprietà attribuita al tè verde è quella dimagrante, le sostanze chimiche in gioco sono le metilxantine ossia caffeina  teobromina e teoffilina le quali possiedono un' effettiva capacità di stimolare la lipolisi.
Favorendo la mobilitazione dei grassi localizzati nel tessuto adiposo e la loro conseguente ossidazione a scopo energetico, le metilxantine promuovono la perdita di peso. Alle stesse sostanze viene attribuita la capacità di accellerare il metabolismo, possiedono inoltre un leggero effetto diuretico combattendo la ritenzione idrica. 
 il Tè verde rispetto al tè nero possiede il 50% in meno di caffeina, vantando un numero maggiore di proprietà antiossidanti.

Camellia sinensis