Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
Ricette in pentola

Ricette in pentola

Menu
Kiwi, proprietà mediche, utilizzo in cucina: il frutto della salute

Kiwi, proprietà mediche, utilizzo in cucina: il frutto della salute

Il Kiwi è in botanica una pianta sarmentosa dioica, molto simile alla vite, originaria della Cina, coltivata con successo abbondantemente in tutta l'Europa. Si tratta di una grossa bacca di forma ovale, dalla buccia cuoiosa che presenta al suo interno una polpa di color verde brillante, molto succosa, al centro della stessa è presente una parte , di natura più consistente di colore bianco e numerosi  piccoli semi disposti a formare una corona centrale. Come molti altri frutti, è ricco di vitamine e possiede numerose proprietà mediche naturali.


Kiwi: proprietà mediche ed utilizzo in cucina.






Proprietà mediche e terapeutiche del Kiwi

Il frutto del Kiwi possiede numerose proprietà terapeutiche, la presenza di   acido propionico diminuisce la produzione di colesterolo da parte del fegato, regola  in modo naturale l'intestinale, ed è un ottimo  alleato, contro l'ipertensione.
Possiede  un'ottima azione diuretica che aiuta a eliminare il sale dei cibi introdotto con l'alimentazione quotidiana. Previene la morte cellulare ed è indicato nella prevenzione del  morbo di Alzheimer e Parkinson.
Ottimo frutto, previene lo stress dovuto ai cambi di stagione, esattamente come l'arancia e i suoi simili,  tutti frutti ricchi di vitamina C sono utili per prevenire influenza e raffreddore, malattie tipicamente invernali.
Il kiwi è una vera miniera di salute esso contiene al suo interno oltre alla vitamina C ad alte dosi (un frutto possiede la razione giornaliera consigliata), sostanze proteiche, acido folico e vitamine del gruppo B, sali di ferro, fosforo e calcio.
La presenza di acido folico rinforza la vista e tutte quelle funzioni favorite dalla presenza di tale sostanza inclusa ll'assimilazione del ferro ad opera dello stesso.
  Il Kiwi può essere consumato con serenità in quanto in 100 g di kiwi si ha un contenuto calorico ridotto di  circa 44 calorie.
Normalmente il frutto del kiwi si conserva  a temperatura ambiente  favorendone il completamento della maturazione, la polpa deve risultare leggermente morbida al tatto, ma non troppo, nel caso in cui, il frutto abbia già raggiunto la completa maturazione, è consigliabile porlo in frigorifero.

Consumazione dei Kiwi

Si può consumare fresco in modo semplice, o condito con  zucchero limone e liquore, ottimo in macedonie di frutta, utilizzato per decorare dolci: crostate,  paste ecc.
Ottimi i frullati ed i succhi di Kiwi  consigliati nei casi di influenza e malattie virali.
Il kiwi, colto non a maturazione completata e conservato correttamente, può durare anche due mesi e più.