Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
Ricette in pentola

Ricette in pentola

Menu
Tagliare le cipolle senza lacrimare: ricetta cipolle gratinate

Tagliare le cipolle senza lacrimare: ricetta cipolle gratinate

In cucina ci si pongono una serie di interrogativi, uno di questi consiste nel domandarsi come tagliare le cipolle senza irritare gli occhi facendoli lacrimare ; esistono pochi semplici trucchi per rendere questo compito meno sgradevole. Mettete le cipolle nel congelatore per circa 15 minuti o ponetele in frigo  per un paio d'ore, in alternativa bagnatele con acqua fredda e raffredate di frequente il coltello, in questo modo le sostanze volatili  irritanti che si libereranno saranno minori. Tagliate le cipolle  in due, ponetele su un tagliere con la buccia rivolta verso di voi e  con due tagli netti, eliminate la parte superiore ed inferiore questo punto togliete la buccia e tagliate in due o tre parti. Toglietele dal piano e versatele in un contenitore che terrete a debita distanza. Un altro metodo consiste nello sbucciarle e porle in un trita tutto o un affetta patate. Infine se dovete tagliare grandi quantità di cipolle utilizzate degli occhiali protettivi come quelli che si usano in piscina o per effettuare saldature.





Cipolle gratinate

400 gr di cipolle
2 uova
100 gr di pangrattato
parmigiano 4 cucchiai
sale pepe
margarina

Scegliete dei cipollotti bianchi di piccole dimensioni, o in alternativa le cipolle rosse di Tropea che risultano più digeribili. Sbucciatele e tagliatele in due ponete in una terrina da forno stendendo un po' di margarina sul fondo. Mescolate 2 uova insieme al pangrattato 100 gr. salate e cospargete le cipolle. Infornate a 180 gradi per circa 20 minuti. Cospargete di parmigiano e servite i cipollotti caldi e fumanti.